Spiegare il Giappone

Spiegare un Paese, raccontare come ci si vive, le esperienze che si possono fare, le persone che hai incontrato o nelle quali ti potresti imbattere, è un compito estenuante e complesso. Soprattutto se il tuo interlocutore non conosce una virgola degli aspetti storici, geografici, culturali, sociali, e linguistici del Paese oggetto del discorso. Spiegare un Paese a chi non lo conosce e che non ha idee su di esso può essere un lavoro lungo ma relativamente facile, come imprimere delle parole con l’inchiostro nero di una penna su un foglio bianco. Ben più difficile è trovarsi a correggere una pagina già scritta (soprattutto se il suo autore non accetta critiche). Continue reading

Advertisements

Intervista a…Rei Yamada!

617djav39al-_sx350_bo1204203200_Per augurarvi un buon Natale, il team di ITAPPON vi propone l’intervista alla mangaka Rei Yamada (山田怜). Giapponese amante dell’Italia e della cucina in generale, ha iniziato recentemente a pubblicare la sua serie intitolata Narusawa-kun ha oishii kao ni koishiteru.
Il manga narra le vicende, un po’ romantiche e un po’ comiche, del cuoco Narusawa, un uomo sempre imbronciato e scontento, che ha un unico punto debole: si innamora di tutte le ragazze che, mentre mangiano, mostrano sul proprio volto un’espressione compiaciuta e felice. Un tipo un po’ particolare, non trovate? E che dire di Giulietta, la vivace italiana appena giunta in Giappone, che ama mangiare? Per scoprire di più su Rei Yamada e su questo “gustoso” manga, vi invitiamo a leggere la nostra intervista.

Ecco a voi: Rei Yamada!

Continue reading

Isei wago: neologismi (non ufficiali) di ispirazione giapponese

Avete mai sentito parlare di wasei eigo (和製英語) o wasei kango (和製漢語)?
Questi termini indicano vocaboli giapponesi di ispirazione inglese o cinese, ovvero parole che i giapponesi hanno inventato prendendo spunto da quelle originali inglesi o cinesi.
Leggendo un simpatico e interessante articolo di una giapponese che vive in Italia, mi sono imbattuta per la prima volta nell’espressione isei wago (伊製和語), ovvero parole inventate dagli italiani ispirandosi al giapponese (non intendo i prestiti linguistici come geisha, samurai, ecc.).

Continue reading