Intervista a…Rei Yamada!

617djav39al-_sx350_bo1204203200_Per augurarvi un buon Natale, il team di ITAPPON vi propone l’intervista alla mangaka Rei Yamada (山田怜). Giapponese amante dell’Italia e della cucina in generale, ha iniziato recentemente a pubblicare la sua serie intitolata Narusawa-kun ha oishii kao ni koishiteru.
Il manga narra le vicende, un po’ romantiche e un po’ comiche, del cuoco Narusawa, un uomo sempre imbronciato e scontento, che ha un unico punto debole: si innamora di tutte le ragazze che, mentre mangiano, mostrano sul proprio volto un’espressione compiaciuta e felice. Un tipo un po’ particolare, non trovate? E che dire di Giulietta, la vivace italiana appena giunta in Giappone, che ama mangiare? Per scoprire di più su Rei Yamada e su questo “gustoso” manga, vi invitiamo a leggere la nostra intervista.

Ecco a voi: Rei Yamada!

Continue reading

Advertisements

Isei wago: neologismi (non ufficiali) di ispirazione giapponese

Avete mai sentito parlare di wasei eigo (和製英語) o wasei kango (和製漢語)?
Questi termini indicano vocaboli giapponesi di ispirazione inglese o cinese, ovvero parole che i giapponesi hanno inventato prendendo spunto da quelle originali inglesi o cinesi.
Leggendo un simpatico e interessante articolo di una giapponese che vive in Italia, mi sono imbattuta per la prima volta nell’espressione isei wago (伊製和語), ovvero parole inventate dagli italiani ispirandosi al giapponese (non intendo i prestiti linguistici come geisha, samurai, ecc.).

Continue reading