L’assicurazione sanitaria

Per quest’articolo ho preso l’occasione che mi si è presentata qualche settimana fa. Mi sono state chieste, infatti, da una persona che appunto tra pochi mesi dovrà fare un viaggio di studio in Giappone, delle informazioni sull’assicurazione. Visto che immagino sia un insieme di dubbi che attanaglia chi viaggia all’estero, in generale, ritengo sia giunto il momento di parlarvene! 🙂 Chiaro, quello che vi dico è solo una serie di consigli, poi se ritenete più costruttivo fare in modo diverso, siete liberissimi di farlo! 🙂

Quando si parla di assicurazione (qua ovviamente mi soffermo su quella da fare per andare in Giappone), bisogna distinguere tra due categorie: quella a breve termine e quella a lungo termine.

La categoria a breve termine

Si tratta in sostanza di coloro che vanno in Giappone con il visto turistico, quindi fino ad un massimo di 90 giorni. In questo caso, quello che consiglio di fare è, al momento dell’acquisto del biglietto aereo, di includere anche un’assicurazione al pacchetto. Di assicurazioni ce ne sono di tutti i colori e per tutte le esigenze: per il viaggio in aereo, per i bagagli, per il periodo di soggiorno, ecc. Io vi consiglio di farvi quella che più risponde alle vostre necessità in modo che possiate fare il vostro viaggio in tranquillità! 😉

Quando sono andata in Giappone la prima volta (e si trattava appunto di tre mesi, quindi avevo il visto turistico), al momento dell’acquisto del biglietto, ho stipulato anche un’assicurazione che mi coprisse nel viaggio in aereo (andata e ritorno) e durante il mio soggiorno. Quella che ho fatto io (la “Globy Student Alliance”), per esempio, copriva dal rimborso spese per la perdita del bagaglio alle spese mediche fatte in Giappone.

La categoria a lungo termine

Si tratta in sostanza di tutti coloro che vanno in Giappone con un visto che non sia turistico, per esempio studentesco o lavorativo, e che perciò ci staranno per più di 90 giorni. Mi soffermo solo sulla sottocategoria con il visto studentesco perché ci sono rientrata anche io, mentre in quella con il visto lavorativo non ho ancora avuto l’occasione, perciò per il momento la tralascio (poi non si sa, se mi capita anche quest’opportunità vi dirò anche come si fa con il visto lavorativo! 😀 ).

In questo caso, come esattamente nel primo, al momento dell’acquisto del biglietto aereo potreste farvi sempre un’assicurazione che vi copra nei giorni del vostro soggiorno e durante il viaggio in aereo. Tenete conto che in Giappone il campo sanitario costa e se vi capita di dover andare a fare molte visite e a prende tanti di quei medicinali da perdere il conto, sappiate che spenderete tanto. Ma come studenti in viaggio studio, sarete agevolati perché la scuola che andrete a frequentare vi organizzerà le pratiche per andare a stipulare un’assicurazione sanitaria che vi coprirà nel caso abbiate dei problemi di salute. Mi spiego meglio: in Giappone per gli studenti stranieri esiste un’assicurazione sanitaria che copre il 70% delle spese mediche che vi potrebbe capitare di sostenere, quindi a voi non rimane che da pagare il restante 30%. Utile, no??

Per stipulare quest’assicurazione dovrete seguire le indicazioni della vostra scuola di riferimento in Giappone, che vi farà andare in Comune e lì sottoscriverete le varie carte per ottenerla. Nel giro di pochi giorni vi arriverà la tesserina che dovrete poi mostrare ogni qualvolta che andrete a fare visite e/o comprare medicinali. La spesa che dovrete sostenere al mese è di circa 1000 yen, un’inezia paragonata alla cifra che, vi assicuro, vi sarebbe toccato sborsare senza questa!

Il senso quindi di farvi una doppia assicurazione è di essere coperti al 70% delle spese là in Giappone con quella giapponese e poi al vostro rientro in Italia di recuperare il restante 30% con l’assicurazione italiana che avevate fatto in precedenza!

Queste ovviamente sono solo delle alternative, magari per chi di voi è già stato in Giappone le scelte fatte sono differenti. Se avete avuto altre esperienze scrivetele qui, così magari ci facciamo tutti un’idea più generale e pratica sul da farsi nel caso si sia incerti su che assicurazione fare, o per qualsiasi altro dubbio inerente all’argomento! 🙂

Fra

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s